Benozzo Gozzoli, S. Agostino alla scuola di Tagaste, 1464-65 San Gimignano, chiesa di Sant'Agostino, Cappella absidale

Il Centro

Il Centro “Gina Fasoli” per la storia delle Città svolge attività di ricerca nell'ambito della storia delle città, realizzando progetti di carattere nazionale e internazionale, considerandone anche le ricadute sulla didattica. Realizza le sue attività anche in collaborazione con enti pubblici e privati.

Intitolazione

Gina Fasoli è stata professore di Storia Medievale nell’Università di Bologna e studiosa delle città fra i più noti e accreditati a livello internazionale. Per un trentennio è stata rappresentante dell’Italia nella Commission Internationale pour l’histoire des Villes, organismo scientifico accreditato presso il Comité International des Sciences Historiques. Ha contribuito alla stesura del piano scientifico delle attività della Commission riguardanti la storia comparata delle città europee. Le sue attività di ricerca, svoltesi durante la seconda metà del secolo XX, hanno impresso una svolta determinante nella formazione delle basi metodologiche di quella che solo, anche grazie a lei, da pochi anni è diventata una disciplina per la quale si fa ricerca e didattica in tutte le Università italiane. Gina Fasoli ha onorato l’Università di Bologna fondando e dirigendo per più di vent’anni l’Istituto di Discipline Storiche e Giuridiche, da cui sono passati molti autorevoli studiosi e molti altri, sotto il suo magistero, si sono formati.

Notizie e aggiornamenti

26-27 Febbraio 2016 - Sguardi della storia. Luoghi, figure, immaginario e teorie dell'educazione

"Sguardi della storia. Luoghi, figure, immaginario e teorie dell'educazione"
Bologna, 26 - 27 febbraio 2016.

Convegno di studi promosso dal Centro italiano per la ricerca storico-educativa - CIRSE
e dalla Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione - Università di Bologna

Notizie e approfondimenti sull'evento sono disponibili nella sezione Eventi del sito o scaricando il porgramma allegato.

Pubblicazione nuovo sito

In fase di pubblicazione il nuovo sito del Centro.